Projet Babel forum Babel
Contact - Règles du forum - Index du projet - Babéliens
INSCRIPTION - Connexion - Profil - Messages personnels
Clavier - Dictionnaires

Dictionnaire Babel

recherche sur le forum
Italiano-Spagnolo - Forum italien - Forum Babel
Italiano-Spagnolo

Créer un nouveau sujet Répondre au sujet Forum Babel Index -> Forum italien
Voir le sujet précédent :: Voir le sujet suivant
Auteur Message
ramon
Animateur


Inscrit le: 13 Jan 2005
Messages: 1379
Lieu: Barcelone, Espagne

Messageécrit le Tuesday 29 May 07, 19:29 Répondre en citant ce message   

Pochi giorni fa, ho visto nella TV un rapporto su un esperimento fatto nel Quebec. Affirmavano i responsabili del esperimento che un bambino di pochi mesi è capace di distinguere la lingua nella quale si li parla, guardando il movimento delle labbra. Cioè: quando il bambino è abituato a sentire (e "leggere") il francese della mamma, se un’altra persona li parla in francese reaziona con movimenti e sorrisi. Invece, se la mamma o qualsiasi altra persona li parla in inglese, il bambino a una reazione minima o anche nulla.

In Spagna si ha provato l'esperimento fra lo spagnolo ed altre lingue e, a quanto pare, ha funzionato. Ma quando un bambino abituato allo spagnolo vede il movimento delle labbra di una persona che li parla in italiano, la sua reazione è la stessa che se si li parla in spagnolo: positiva. Cosa significa?
Clin d'œil
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
Paraskeuazo



Inscrit le: 09 Apr 2007
Messages: 40
Lieu: Italia - Napoli

Messageécrit le Tuesday 29 May 07, 20:23 Répondre en citant ce message   

mhm si è una buona spiegazione, almeno mette in evidenza la grande similitudine delle due lingue, non a caso capisco lo spagnolo anche se non lo parlo, ma attenzione di spagnolo non so proprio nulla. Però io per esempio quando parlo francese al massimo mischio qualche parola italiana, ma non spagnola. Quello che volevo dire è che perchè cio accada si deve avere una minima conoscenza della lingua. Comunque parli davvero bene italiano, solo una cosa: non si dice li ma "gli" es: gli si parla, gli si dice Clin d'œil
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
ramon
Animateur


Inscrit le: 13 Jan 2005
Messages: 1379
Lieu: Barcelone, Espagne

Messageécrit le Tuesday 29 May 07, 20:59 Répondre en citant ce message   

Grazie per la correzione. È molto che non scribo italiano. Settembre scorso sono andato alla Toscana. È stata l'ultima volta che ho avuto l'opportunità di parlare la lingua straniera che mi piace di più. triste

A presto e saluti da Barcellona!
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
Matilene



Inscrit le: 16 May 2007
Messages: 62
Lieu: Limousin/Sundgau

Messageécrit le Tuesday 29 May 07, 21:23 Répondre en citant ce message   

Citation:
Poi un'altra cosa, com'è che mescolate spagnolo e italiano, dovete conoscere per forza entrambe le lingue vero?


Mescolo spesso del italiano nel mio spagnolo quando lo scrivo o lo parlo. Ho imparato daprima l'italiano e dopo lo spagnolo (ma soltanto iniziazione). Può essere la spiegazione? le due lingue sono molto similari e non posso fare altramente che mescolare. Mi è già successo di scrivere gracias con z e non c pensando a grazie!

Ramon, è molto interessante quello che hai scritto sull'esperianza nel Quebec.
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
Lou caga-blea
Animateur


Inscrit le: 05 Sep 2006
Messages: 515
Lieu: Nissa

Messageécrit le Wednesday 30 May 07, 10:16 Répondre en citant ce message   

A me al contrario queste due lingue (italiano e spagnolo) sono sempre apparse diversissime, soprattutto dal punto di vista dell'accento e della cadenza, a tal punto che mi sembra difficile capire come si può usare una parola dell'una in una frase nell'altra lingua. Ma questa è solo una mia impressione; magari è dovuta al fatto che, quando ho imparato lo spagnolo, sapevo già l'italiano molto bene (e anche qualche altra lingua romanza). Comunque sono due lingue romanze e, per un francese, la loro parentela è evidentissima; spiega sicuramente come mai si può spagnolizzare l'italiano o, vice versa, italianizzare lo spagnolo. Sarà lo stesso con uno che padroneggia imperfettamente, diciamo, il catalano e l'italiano, o l'occitano e lo spagnolo, immagino (tra l'altro, ci sono, a mio parere, molte più somiglianze tra l'occitano, il catalano e lo spagnolo, dal punto di visto "prosodico", ma non solo, che non tra l'italiano e lo spagnolo).
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
Matilene



Inscrit le: 16 May 2007
Messages: 62
Lieu: Limousin/Sundgau

Messageécrit le Wednesday 30 May 07, 15:46 Répondre en citant ce message   

Lou caga-blea, sono d'accordo con te. Mi sembra anche che ci sono molte più somiglianze tra l'occitano, il catalano e lo spagnolo.
Però l'italiano e lo spagnolo hanno anche somiglianze per me. Quando voglio parlare spagnolo, devo concentrarmi per non mescolare coll'italiano.

Citation:
quando ho imparato lo spagnolo, sapevo già l'italiano molto bene


Se (io) parlessi meglio l'italiano, allora può essere che non farei queste mescolanze. Ma il mio livello in italiano (e anche in spagnolo) non è sufficiente.

Devo dire che ammiro la gente, come te, che può parlare lingue dello stesso gruppo linguistico senza mescolare.
Ma, sfortunatamente, a me, non è possibile!
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
Outis
Animateur


Inscrit le: 07 Feb 2007
Messages: 2917
Lieu: Nissa

Messageécrit le Wednesday 30 May 07, 16:49 Répondre en citant ce message   

Il m'est arrivé (il y a assez longtemps) de passer toute une soirée avec des Espagnols de rencontre alors que je ne parle nullement cette langue.

J'utilisais l'italien en fond de tarte, garni d'un poil de français et de nissart, voire exceptionnellement d'un soupçon de latin et même de deux ou trois mots de véritable espagnol. Cette conversation romane se déroulait sans grand problème … surtout en fin de soirée où je m'étais accoutumé à la musique de la langue !

(il faut reconnaître aussi que ce n'était pas une réunion d'ascètes …)
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
Dino



Inscrit le: 09 Oct 2006
Messages: 481
Lieu: Αθήνα – Ελλάδα

Messageécrit le Wednesday 30 May 07, 19:50 Répondre en citant ce message   

Outis a écrit:
...(il faut reconnaître aussi que ce n'était pas une réunion d'ascètes …)

Ayant bien compris ton caractère méditerranéen ça m'aurait surpris que c'en fût une. mort de rire
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
ramon
Animateur


Inscrit le: 13 Jan 2005
Messages: 1379
Lieu: Barcelone, Espagne

Messageécrit le Wednesday 30 May 07, 21:28 Répondre en citant ce message   

(Merci à l’animation d’avoir scindé ce fil. On ne parlait plus de Milan, ici.)


È molto interessante conoscere le sensazioni che sperimentano quei che non sono ne spagnoli ne italiani quando paragonano le due lingue.

Noi scherziamo dicendo che l’italiano è molto facile. Basta cambiare l’ultima lettera della parola per una “i” o aggiungerla e, ecco, abbiamo italiano. Ad esempio:

pantalon fa pantaloni
tomate fa tomati confus
e così via...

In cambio, ho sentito che gli italiani scherzano anche dicendo che basta aggiungere una “s” alla parola italiana e, hops, diventa spagnolo:

semaforo fa semaforos
casa fa casas...

Adesso, sul serio. Spagnoli ed italiani ci capimo abbastanza bene parlando ciascuno la sua lingua. È se lo spagnolo è catalanoparlante, ancora meglio.

Sono moltissimi i turisti stranieri che arrivando in Spagna tentanto di farsi capire meglio con parole italiane che, forze, pensano che sono anche spagnole. “Grazie” per “gracias”, “per favore” per “por favor”, “acqua” per “agua”... e sopratutto “finito”. Precisamente “finito” per dire “basta” che, questa si è uguale in italiano che in spagnolo. mort de rire

Il grado massimo di divertimento l’ho vissuto quando laboravo in un campeggio vicino a Tarragona. Gli ospiti tedeschi, il giorno prima alla partenza, venivano alla ricezzione per pagare il conto. Dicevano “morgen finito camping”: tre parole di lingue diverse e nessuna spagnola! :fou:

Credo che ho raccontato prima in qualche altra parte del forum che quando ero bambino si celebrava a Barcellona il Festivale della Canzone Mediterranea. Una specie di “Eurovision” ma solo per paesi della riva mediterranea, europei, africani ed asiatici. In questo festivale ho sentito per la prima volta cantare in francese ed in italiano, oltre altre lingue che non capivo. In francese se poteva capire qualche parole sole: “fleur”, “amour”, “main”, ma in italiano si capivano frasi intiere. Anche, sembrava catalano pronunziato alla spagnola o forze spagnolo pronunziato alla catalana. Interessante...

Uccello – ocell – pájaro?, ma “passero” ... passarell...
Cuscino – coixí – cojín, ma “almohada” ... uf!

Non ridete. È la verità. Un festivale di canzonette è l’origine del mio interesse per le lingue. Via! Ho confessato! très content
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
Paraskeuazo



Inscrit le: 09 Apr 2007
Messages: 40
Lieu: Italia - Napoli

Messageécrit le Thursday 31 May 07, 13:11 Répondre en citant ce message   

Eh si è vero, quando andai in Francia quasi tutti credevano che fossi spagnolo, inoltre noto sempre come lo spagnolo parlato si avvicini di più all'italiano e al dialetto napoletano in particolare rispetto a quando è scritto, riesco a capire quasi tutto quello che dice uno spagnolo quando parla non troppo veloce. Ah una cosa "tomate fa tomati" di sicuro non è il caso dell'italiano si dice "pomodori", tomati non esiste proprio très content
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
ramon
Animateur


Inscrit le: 13 Jan 2005
Messages: 1379
Lieu: Barcelone, Espagne

Messageécrit le Thursday 31 May 07, 19:18 Répondre en citant ce message   

Ma certo! Ho detto che "scherziamo". Potrei aver detto "perro fa perri", quando tutti sapiamo che "perro" si dice "cane" in italiano... mort de rire
Voir le profil du Babélien Envoyer un message personnel
Montrer les messages depuis:   
Créer un nouveau sujet Répondre au sujet Forum Babel Index -> Forum italien
Page 1 sur 1









phpBB (c) 2001-2008